Uno dei momenti più attesi per i videogiocatori è l’Electronic Entertainment Expo 2017, e quest’anno non è stato da meno. Peccato che le aspettative fossero più alte di quello che è stato poi l’evento nella realtà, lasciando qui e lì molti dubbi e molte insoddisfazioni.
Le conferenze che ho seguito sono state EA, Microsoft, Bethesda, Ubisoft e, ovviamente, Sony. Nonostante la mia riconoscibile passione verso quest’ultima, sono rimasta scontenta anche io. Spiegarvi il perché non sarà difficile: contenuti zero e poche novità degne di questo titolo. Ma vediamo più in dettaglio.
Proseguiamo con la conferenza Bethesda che si è tenuta lunedì 12 giugno alle 3.30 (nostro fuso orario).

 

A quanto pare la casa americana non è voluta rimanere indietro, così ha deciso di lanciarsi nel mondo della realtà virtuale presentando due dei suoi titoli di punta in versione VR: Doom VFR e Fallout 4, il primo compatibile sia con HTC Vive che con PlayStation VR, il secondo solo con HTC Vive. Se ne avessi la possibilità, Doom VFR sarebbe di certo un titolo che proverei all’istante, uno dei più belli realizzati da Bethesda a mio parere, reso in realtà virtuale dovrebbe essere qualcosa di spettacolare.

Guarda il trailer di Doom VFR

 

Altro titolo di punta è il buon vecchio The Elder Scrolls V: Skyrim, del quale Bethesda ha presentato la versione per Nintendo Switch, e annunciato il suo completo supporto agli Amiibo di The Legend of Zelda, con i quali sarà possibile sbloccare oggetti delle saghe Nintendo (con un trailer che ha come protagonista un cavaliere vestito da Link di Zelda).

A proposito di Skyrim, la casa presenta due nuovi dlc per The Elder Scrolls Online, Horns of the Reach e Clockwork City, annunciando il raggiungimento di ben 10 milioni di giocatori e la continua crescita di utenti nei propri server di gioco.

Guarda il trailer dei dlc di TES Online

Ultima novità per la saga di TES, è stata l’espansione ‘Eroi di Skyrim’ (in uscita il 29 giugno) per The Elder Scrolls: Legends, il gioco di carte ispirato alla saga. L’espansione aggiungerà un set di 150 carte.
The Elder Scrolls: Legends sarà inoltre disponibile per iOS e Android a luglio; vorranno fare mica concorrenza a HearthStone?

 

Entriamo nella parte succosa: Bethesda presenta il nuovo capitolo per Dishonored, un’avventura stand alone con protagonista Billie Lurk (ambientata forse in un periodo pre-assassinio?) che uscirà il prossimo 15 settembre: il suo nome sarà Dishonored: Death of the Outsider e sarà disponibile su tutte le piattaforme.

 

Guarda il trailer di Dishonored: Death of Outsider

Meno interessante, ovviamente per me, è invece l’uscita di The Evil Within 2, il survival horror di casa, dove potremo impersonare nuovamente Sebastian Castellanos alle prese con nuove mostruosità. In uscita venerdì 13 (ma dai?!) ottobre 2017.

Molto, moooolto più interessante invece il nuovo Wolfestein II: The New Colossus, presentato attraverso un trailer spettacolare realizzato con un mix di gameplay e cinematics. Potremo giocare a questa nuova perla su tutte le piattaforme il 27 ottobre 2017.

Guarda il trailer di Wolfestein II

 

Probabilmente questo è stato l’anno di Bethesda e EA, dalle quali solitamente non ci si aspetta niente di potenzialmente nuovo, ma che, questa volta, sono riuscite a stupire con novità e adattamenti interessanti.

Author Clairessa
Published
Categories Notizie Flash
Views 325

Comments

Leave a Reply

No Comments ;(

Powered by themekiller.com